ORGANIZZAZIONE

Il Dipartimento per le riforme istituzionali è organizzato in un Ufficio di livello generale dirigenziale - Ufficio per il supporto normativo, gli studi e le relazioni esterne – in due Servizi e in una Segreteria tecnico-amministrativa che opera alle dirette dipendenze del Capo del Dipartimento.

Decreto di organizzazione interna: Decreto del Ministro del 21 settembre 2015 

Organigramma 

Capo del DipartimentoProf. Lorenzo Spadacini

Tel. 06 6779 5938

Email: l.spadacini@governo.it 


Dirigente generale con incarico di studio e consulenza

Cons. Giuseppe Rao

Tel. 06 6779 3987

Email: g.rao@governo.it 

Segreteria tecnico amministrativa

Tel. 06 6779 5938

Fax 06 6779 5966

Email: riformeistituzionali@governo.it 

PEC: archivio_drid@mailbox.governo.it

Funzioni della Segreteria tecnico-amministrativa

La Segreteria provvede agli adempimenti relativi alla gestione delle risorse umane e strumentali del Dipartimento, ivi compresa la formazione, cura le procedure amministrativo-contabili relative alle spese di funzionamento, provvede agli adempimenti in materia di trasparenza e di prevenzione della corruzione, raccoglie i dati ai fini del controllo di gestione, cura i rapporti amministrativi con gli altri Dipartimenti e strutture della Presidenza del Consiglio dei Ministri, supporta il Capo del Dipartimento per la cura degli adempimenti relativi alle attività istituzionali.

Ufficio per il supporto normativo, gli studi e le relazioni esterne - SNSRE
Coordinatore dell’Ufficio: Cons. Silvia Paparo

Tel. 06 6779 5938

Email: s.paparo@governo.it 

Funzioni dell’Ufficio per il supporto normativo, gli studi e le relazioni esterne

E’ un Ufficio di livello dirigenziale generale e coordina le attività di studio, analisi, elaborazione, di proposte normative nella materia delle riforme costituzionali ed elettorali e monitoraggio del relativo iter, nonché i rapporti con gli Enti territoriali e con organismi europei ed internazionali, e le relazioni con l’esterno e supporta il Capo del Dipartimento per la gestione degli affari generali ed amministrativi. L'Ufficio si articola in due servizi di livello dirigenziale.

Servizio per l'elaborazione, lo studio e il monitoraggio delle riforme delle istituzioni dello Stato
Coordinatore del Servizio: ---

Tel. 06 6779 5938

Email: riformeistituzionali@governo.it

Funzioni del Servizio per l'elaborazione, lo studio e il monitoraggio delle riforme delle istituzioni dello Stato

Il Servizio provvede all'analisi, anche comparata, delle problematiche istituzionali ed elettorali; alla elaborazione di proposte normative, alla valutazione e al monitoraggio dell’iter dei progetti e dei processi di riforma delle istituzioni dello Stato, con particolare riguardo alla normativa di rango costituzionale relativa agli organi costituzionali o di rilievo costituzionale dello Stato, nonché alla normativa elettorale; verifica la coerenza delle iniziative di riforma con l’ordinamento costituzionale e i loro effetti sull’ordinamento; cura i rapporti con le sedi istituzionali e politiche nazionali, nonché con quelle europee e internazionali, per quanto di competenza; provvede alle relazioni con il pubblico, alle attività di comunicazione ed informazione, nonché alla definizione di altre iniziative in attuazione di direttive dell’Autorità politica, nelle materie di competenza, svolgendo tutte le relative procedure di legge.

Servizio per l'elaborazione, lo studio e il monitoraggio di riforme in tema di Enti territoriali e di rapporti con organismi europei e internazionali
Coordinatore del Servizio: Dr.ssa Rossana Fabrizio

Tel. 06 6779 5339

Email: r.fabrizio@governo.it

Funzioni del Servizio per l'elaborazione, lo studio e il monitoraggio di riforme in tema di Enti territoriali e di rapporti con organismi europei e internazionali

Il Servizio provvede all'analisi, anche comparata, delle questioni istituzionali connesse ai rapporti e al confronto con organismi europei e internazionali della cui cura è incaricato, alla elaborazione di proposte normative, alla valutazione e al monitoraggio dell’iter dei progetti e dei processi di riforma in materia di rappresentanza italiana al parlamento europeo, di ordinamento delle autonomie regionali e territoriali, di conferimento di funzioni amministrative agli Enti locali territoriali, di concessione di forme e condizioni speciali di autonomia delle Regioni a statuto ordinario e di federalismo fiscale, verificandone la coerenza con l’ordinamento costituzionale e gli effetti sull’ordinamento; all’analisi delle leggi regionali per quanto di competenza del Dipartimento; nell’ambito della medesima competenza cura i rapporti ed il confronto con le istituzioni degli Enti territoriali e provvede alle relazioni con il pubblico, alle attività di comunicazione ed informazione, nonché alla definizione di altre iniziative in attuazione di direttive dell’Autorità politica, nelle materie di competenza, svolgendo tutte le relative procedure di legge.

Le attività di competenza di ciascun servizio che presentano profili comuni, anche connessi alla natura multilivello del sistema giuridico cui attengono le specifiche competenze del servizio o al carattere multifattoriale delle attività di verifica e analisi di effetti sull'ordinamento, sono svolte nell'ambito dell'Ufficio e affidate dal Capo del Dipartimento, sentito il coordinatore dell'Ufficio, alla responsabilità di uno o di entrambi i dirigenti coordinatori dei servizi in cui si articola il Dipartimento, secondo le direttive impartite dallo stesso Capo del Dipartimento.

Torna all'inizio del contenuto